Conte mai avuto una linea politica

Conte

L’ex ministro Tria vuota il sacco su Conte: «Non ha mai avuto una linea». Nello studio cala il gelo

di Gabriele Alberti
Trascorse un  anno gomito a gomito con Giuseppe Conte.  Non è la prima volta che Tria ammette quello che fu l’atteggiamento del premer di allora. Che non è cambiato. “Quando ho governato – spiega a proposito del  premier- , lui non esprimeva un’opinione su quello che bisognava fare, era un po’ una mediazione.
Non l’ho mai visto prendere una posizione”.
Di fatto, un premier fantoccio preso in mezzo tra Matteo Salvini Luigi Di Maio.

Si parlava, naturalmente, della notizia del giorno: il processo a Salvini a Catania e della corresponsabilità di tutto il governo di quella che era una linea dell’esecutivo e non un ghiribizzo personale di Salvini. Tria, che in altre precedenti ospitate ha sempre lealmente ammesso che vi era una condivisione delle scelte, ora dice anche di più. Giuseppi, uno nessuno centomila. Barbara Palombelli impallidisce di fronte a un’ammissione così forte. Nessuno aveva mai “osato” dire chiaro e tondo che Conte non avesse una sua linea politica autonoma. “Non sto dicendo nulla di male – prosegue il “tecnico” Tria -, ma non c’era una linea politica Conte, mi pare evidente”.

Fari puntati ora su Mes e Recovery Fund. “Bisognerà vedere se c’è una linea Conte, sul Recovery Fund: dicono sempre che bisogna farlo per bene,  ma mi pare ovvio, nessuno vorrebbe farlo per male”.
Insomma, la linea Conte, ieri come oggi; o forse peggio oggi di ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *